Le cronache di Gaia

Cronache di Gaia.

Un luogo di viaggio e di passaggio, benvenuti!

Italia: terra d'amori, arte e sapori

Italia: terra d'amori, arte e sapori
EWWA

lunedì 28 gennaio 2013

Aghjkenam Il segreto della città perduta

Ciao a tutti!
Torno parlandovi di un romanzo superlativo!



Autore: Fabiana Redivo
Titolo: Aghjkenam Il segreto della città perduta
Editore: Edizioni Domino


Nel cuore del continente Sofghan, una potente magia nasconde agli occhi del mondo la città di Aghjkenam, l’antica capitale dell’impero ora diviso in otto Potentati. Due Guardiani la custodiscono, eliminando coloro che tentano di violare la sacralità del luogo. Solo un eroe munito di Khatala, la spada magica, potrà vincere il sortilegio, riportando la città perduta agli antichi splendori. 
L’avventura inizia nella sperduta isola di Judac, con il ritrovamento di Khatala e dei misteriosi Libri Neri che contengono segreti magici devastanti per l’umanità. Un eroe che perde la memoria, una strega seducente, un mago ambizioso e un pirata dal passato misterioso, attraverseranno in maniera rocambolesca il continente Sofghan, combattendo uomini, streghe, mostri e demoni. Dovranno sbrigarsela tra lotte per il potere e intrighi di corte. Alla fine raggiungeranno gli eserciti schierati sotto le mura di Aghjkenam, la città perduta, per prendere parte all’epico scontro che porterà il genere umano al limite dell’autodistruzione. E allora il segreto della città perduta, diventerà l’arma vincente per l’alba di una nuova era.


Il mio commento

Ci sono libri che catturano il lettore con una storia avvincente. Ci sono libri che affascinano il lettore per lo stile di scrittura. Ci sono libri il cui messaggio tra le righe è così importante da far riflettere il lettore. Ci sono libri in cui i personaggi sono così ben caratterizzati da far sentire al lettore che potrebbero essere suoi amici. 
Ci sono libri che possiedono tutte queste caratteristiche; come Aghjkenam. 
Il segreto della città perduta è un fantasy intriso di magia e bellezza, in cui il viaggio della compagnia per trovare la città perduta è anche il viaggio attraverso un continente lussureggiante e i pensieri delle persone che perseguono la meta. 
Fabiana Redivo riesce a creare una trama accattivante non priva di colpi di scena e di azione. Ma il punto di forza sono i personaggi così definiti nella psicologia e così reali da poterli riconoscere per strada. Ricchi di umanità, miseria, ironia e ambizione. 
Le streghe, gli Asura, i personaggi leggendari, il signore dei sogni, Hundorka, un romanzo corale in cui solo apparentemente il paladino è un guerriero, più ci si addentra nella narrazione, più si scopre che tutto è collegato, come la trama che tesse instancabile la Tessitrice. Le razze sono una sola, la razza umana, come dice un personaggio minore, poi siamo diversi e questa diversità rende migliore il mondo. 
Un libro che consiglio assolutamente a tutti, amanti del fantasy e meno, perché scritto benissimo e ricco di spunti di riflessione sull’animo umano.


Il personaggio che più ho amato: Shrijoth
Il personaggio che più ho odiato: Ghomata

Nessun commento:

Posta un commento

Dite la vostra! Mi fa piacere conoscere la vostra opinione