Le cronache di Gaia

Cronache di Gaia.

Un luogo di viaggio e di passaggio, benvenuti!

Italia: terra d'amori, arte e sapori

Italia: terra d'amori, arte e sapori
EWWA

mercoledì 23 giugno 2010

Trilogia di Kushiel



Ho iniziato a leggere "Il dardo e la rosa" sull'onda dei molteplici suggerimenti avuti da molti lettori miei amici e vicini su aNobii.
Ne sono rimasta folgorata, il secondo volume "La prescelta e l'erede" è stato addirittura meglio!
Erano anni che non leggevo un fantasy così ben congeniato e originale.
La creazione di una nazione e dei suoi modelli sociali e morali è perfetta, la protagonista ha notevole spessore psicologico come pure i personaggi principali.
Una vera chicca!
Leggere Jacqueline Carey mi sarà di certo di aiuto oltre che di notevole diletto.
Dimenticavo di segnalare l'originale comandamento del dio di Terra d'Ange, Elua: "Ama a tuo piacimento".
Ma forse il messaggio più importante è la tolleranza. La diversità come ricchezza, la disponibilità a imparare le lingue diverse dalla nostra per comprendere meglio le società altre. Un cosmopolitismo di fondo che ben si affianca alla libertà morale della protagonista.
Citazione meravigliosa dal secondo volume:
"Che i guerrieri invochino pure a gran voce dei di sangue e di tuono; l'amore è duro, più duro dell'acciaio e tre volte più crudele. E' inesorabile come la marea, e vita e morte seguono la sua scia"

3 commenti:

  1. E vedrai il terzo! Una vera bomba sotto tutti i fronti. La Carey è una grandissima narratrice.

    RispondiElimina
  2. i primi due sono fantastici anche se il secondo per ora lo trovo un pò triste

    RispondiElimina
  3. Dei tre il secondo, per me, è il migliore. Nonostante il mio personaggio preferito sia quasi del tutto assente. L'autrice è molto brava, scrive veramente bene. E la sua Serenissima mi ha fatto proprio sorridere.

    RispondiElimina

Dite la vostra! Mi fa piacere conoscere la vostra opinione