Le cronache di Gaia

Cronache di Gaia.

Un luogo di viaggio e di passaggio, benvenuti!

Italia: terra d'amori, arte e sapori

Italia: terra d'amori, arte e sapori
EWWA

domenica 19 settembre 2010

Il cerchio si è chiuso



Leggendo la quarta di copertina:
Elli Giordano è una ragazza di vent’anni con una vita normalissima, tutta famiglia, studio e amici. Se non fosse per quella sua particolarità: a volte ha l’impressione di poter percepire le emozioni e i pensieri altrui. Ma l’incontro con un uomo misterioso stravolgerà per sempre la sua esistenza. Cosa la lega a due organizzazioni segrete, a una stirpe leggendaria e a un ciondolo magico che giace inutilizzato da oltre settecento anni?

Accompagnata da persone straordinarie che intrecceranno indissolubilmente la loro vita con la sua, Elli scoprirà inquietanti segreti ed entrerà in un universo ignorato dal mondo intero. Da un giorno all’altro vedrà la sua vita minacciata da pericoli che non avrebbe mai potuto neanche immaginare.

Sarà un viaggio imprescindibile, un’avventura necessaria a comprendere la sua stessa natura. Una continua ricerca della risposta a un’unica, ineffabile domanda: chi è veramente Elli Giordano?

Un real fantasy di grande fascino, ambientato nell’odierna Palermo.

Loredana La Puma, Il cerchio si è chiuso

Il mio consiglio più spassionato è di leggerlo!

Premessa indispensabile: non sarò obiettiva.
Questo romanzo mi è piaciuto moltissimo. Ero stata avvisata, da amici cari e preparati, da altre recensioni, ma quando si trova conferma, leggendo, la soddisfazione è doppia.
Loredana La Puma mi ha regalato delle ore stupende dentro il fantastico mondo de “Il cerchio si è chiuso”.
Questa giovane scrittrice è la dimostrazione vivente di come ci siano dei validissimi scrittori anche tra i piccoli editori. Veramente il suo libro poteva essere inserito in una qualsiasi collana dei nostri maggiori editori. Scritto benissimo, forse, dico forse, ci sarà un refuso. Ma uno, cosa che alla Mondadori ultimamente se la sognano.
Curate descrizioni, approfondite analisi psicologiche, coerenze narrative. Nessuna sbavatura nella trama. Insomma un libro scritto veramente bene.
Quello che però mi ha colpita è che, a differenza di molti autori del fantastico italiano, i cui romanzi spesso sono intrisi di malinconia, in questo libro invece, anche nei momenti più difficili e drammatici, non c’è mai il buio. È un libro solare, in cui l’atmosfera generale è ricca di speranza.
Non mi vergogno nel dire che mi ha fatto piangere in più punti e che ho temuto per la vita del mio personaggio preferito tanto è stato il coinvolgimento mentre lo leggevo.
In calce vorrei solo dire: era ora! E basta attingere a tradizioni letterarie che non sono nostre. Con tutta la tradizione storica che abbiamo finalmente un’altra giovane che va a cercare nel nostro passato per creare un mondo fantasy credibile.
Dovrei dire qualcosa della trama ma temo di fare spoiler e quindi mi astengo. Aggiungo solo il mio personalissimo apprezzamento per i personaggi di Fabio e di Rita, unito alla soddisfazione di avere capito molto presto chi era la spia. Ma anche questo è merito dell’autrice.

3 commenti:

  1. Ti avevo detto che era stupendo! Black.

    RispondiElimina
  2. Dopo il tuo commento, incuriosita mi sono fiondata qui nel tuo blog e ho cercato quello che poi ho trovato: la tua opinione su questo bel romanzo. ;)
    Come hai già commentato nel mio spazio: sottoscrivo tutto quanto. :)

    RispondiElimina
  3. Sì, Loredana ha veramente creato una splendida saga, devi leggere il secondo, "La città di pietra" è ancora meglio!

    RispondiElimina

Dite la vostra! Mi fa piacere conoscere la vostra opinione