Le cronache di Gaia

Cronache di Gaia.

Un luogo di viaggio e di passaggio, benvenuti!

Italia: terra d'amori, arte e sapori

Italia: terra d'amori, arte e sapori
EWWA

lunedì 18 febbraio 2013

Tre suggerimenti

Sono un po' latitante dalla blogsfera da qualche tempo.
Scopro essere successo un po' di tutto, esperimenti, fine di esperimenti, recriminazioni.
Essendo rimasta nella mia beata ignoranza e desiderando restarci ancora un pochino, farò finta di non saper niente e mi limiterò a parlare di tre libri che ho scoperto.
Il primo è una vera e propria scoperta per me, il resto del mondo dirà che sono tardiva, ebbene sì, chiamatemi C. arrivo con calma.

Warm bodies (Lain)

R è un ragazzo in piena crisi esistenziale: è uno zombie. Non ha ricordi né identità, non gli batte più il cuore e non sente il sapore dei cibi, ma nutre molti sogni. La sua capacità di comunicare col mondo è ridotta a poche, stentate sillabe, ma dentro di lui sopravvive un intero universo di emozioni. Un giorno, mentre ne divora il cervello, R assaggia i ricordi di un ragazzo. Di lì a poco, per lui cambierà ogni cosa; intreccia una relazione con la ragazza della sua vittima, Julie, e sarà per lui un’esplosione di colori nel paesaggio grigio e monotono che lo circonda. Perché l’amore per lei lo trasformerà in un uomo (e in un morto) diverso, più combattivo e consapevole. Di qui avranno inizio una guerra feroce contro i suoi compagni d’un tempo e una rinascita dalle conseguenze inimmaginabili.

Warm Bodies mi ha sorpresa. Leggere io un libro sugli zoombie? Pareva impossibile, invece, ulteriore conferma del "mai dire mai" e quindi mi ritrovo a consigliarlo caldamente. E pensare che ho comprato l'ebook solo perché costava 1,99 euro!
Il film non l'ho visto, né ci andrò. Hanno ringiovanito e stravolto troppo R. per invogliarmi a vedere il film.
Senza cravatta rossa poi non è più lui :)
Non state capendo niente? Bene, vuol dire che non avete letto il libro, rimediate subito!
Nei prossimi giorni metterò un post solo per lui, quello di oggi è solo per segnalare il titolo.


Altra segnalazione è Mastodon, un libro che ho atteso in catena di lettura un anno circa e che ormai, sarò sincera, quasi non ricordavo più, ed ecco che mi arriva.

Copertina di Mastodon


Roma, anno 222 d.C.
Proprio quando l’Impero è sull’orlo del baratro, giunge un prodigio a segnare per sempre il destino di Roma: i Dodici Dèi dell’Olimpo tornano a camminare fra gli uomini e si rivelano attraverso l'imperatore Adriano Severo, il primo rivelato, cioè un mortale toccato dagli dèi in modo eclatante e comprovato.
Adriano Severo rifonda l’Impero e crea il Collegio della Rivelazione, che con gli anni diventerà l’organizzazione religiosa dominante, i cui membri, chiamati consacrati, possono invocare a comando il tocco degli dèi, acquisendo grandi poteri per la gloria di Roma.
100 anni dopo, Branwen di Caledonia, un consacrato di Apollo disprezzato dai propri confratelli, è coinvolto dal suo dio in una strana storia che fatica a comprendere, fatta di omicidi rituali, culti dionisiaci proibiti e intrighi di palazzo. Attraversando l'Impero da Bisanzio a Delfi, da Alessandria d'Egitto alla Siria, dovrà lottare contro uomini e creature immortali, affrontando anche il suo avversario più grande: se stesso e il suo passato.
Lo accompagnano alcuni soldati dei Vessilli della Rivelazione: Juba il Numida, ex-schiavo abbandonato dal suo dio; Lucio, un rampollo patrizio in disgrazia, con un segreto e molti vizi; Egle, madre tormentata e vessillaria, aiutata da un cavallo prodigioso; Domizio, un giovane di umili condizioni con un grande talento musicale.



Una gran bella sorpresa! Un bel tomo (adoro i libroni!) dal numero di pagine non dichiarato (Casini Editore non mette il numero di pagine) e dotato di una storia proprio interessante. Non avevo mai letto ucronie come questa, sono a metà e conto di finire presto per parlarvene nei dettagli. Grazie di cuore fin d'ora all'autore Nox A.M. Ruit per averlo messo in catena e per la pazienza con cui ha seguito gli anelli più recidivi. (Le catene di aNobii sono sfiancanti, parlo per esperienza!)


Dulcis in fundo...
Brilliant!
La cara M.P. Black ha pubblicato il suo primo ebook con selfpublishing: Brilliant. Ali di fata. Si tratta di un paranormal romance che strizza l'occhio all'horror.
La stupenda copertina è opera della brava, sempre più brava, Francesca Resta

BRILLIANT (ali di fata)



Victoria Moore è una brillante studentessa dell’Università di Oxford, in visita per le vacanze estive alla nonna Paige, che risiede presso la bella cittadina di Fairies City.
Sin dal suo arrivo, Victoria è vittima di strani e inquietanti avvenimenti. Prima incontra l’affascinante Jason Cooper, figlio del Sindaco, poi scopre che nel bosco adiacente alla villetta si odono dei canti, che la nonna dice appartenere alle fate che lo abitano. Da quel momento in poi la vita di Victoria verrà stravolta e sarà caratterizzata da strane e terribili sensazioni.
Verrà minacciata di morte da un misterioso ragazzo incappucciato e farà la conoscenza di Simon, che tenterà in ogni modo di allontanarla da Jason. Fra fantasmi che vivono nel seminterrato e antiche leggende, Victoria verrà a conoscenza di una verità sconvolgente. Lei è una fata e probabilmente la più potente. E un angelo caduto dal cielo, il suo aggressore, tenterà di ucciderla per impossessarsi dei suoi poteri e riuscire, così, a ritornare in Paradiso. Victoria si troverà a dover capire chi tra Jason e Simon è l’angelo che la vuole morta e il suo cuore batterà per l’uno e per l’altro, incapace di decidere. Nel frattempo alle sue spalle, nel bosco, le fate tramano qualcosa di terribile, all’ombra delle grandi querce.


5 commenti:

Dite la vostra! Mi fa piacere conoscere la vostra opinione