Le cronache di Gaia

Cronache di Gaia.

Un luogo di viaggio e di passaggio, benvenuti!

Italia: terra d'amori, arte e sapori

Italia: terra d'amori, arte e sapori
EWWA

martedì 24 maggio 2011

Torneo letterario

Volevo fare una considerazione sul Torneo letterario del Gruppo Editoriale Mauri Spagnol.
Ebbene sì. Ho partecipato anche io.
Il mio incipit non ha superato la prima fase del torneo, ma in effetti non avevo molte velleità di farcela. Conosco i miei limiti.
Ho letto degli incipit strepitosi e due dei tre che secondo me erano meritevoli, hanno passato la selezione e ora concorrono per la fase finale. In bocca al lupo "Bambini perduti" e "Mistery Detective"!
Il mio è un augurio interessato, muoio dalla voglia di conoscere il finale dei romanzi.
E' frustrante essere catturati da un romanzo e non poter proseguire la lettura...
La mia valutazione, alla fine di questa esperienza, è più che positiva.
Nel blog del torneo, a cui ho partecipato pochissimo, ma che ho letto molto, ho potuto constatare come tanti partecipanti siano rimasti delusi, addirittura arrabbiati.
No, per me, il cui obiettivo principale era avere giudizi di persone abituate alla lettura e dal palato fine, è andato tutto benissimo.
I miei dieci giudizi sono stati tutti ponderati e anche le valutazioni basse erano motivate e criticamente costruttive. I loro consigli mi saranno utilissimi per migliorare un manoscritto in cui credo molto ed evitare madornali errori.
Dunque posso dire che per me il torneo si è concluso ma ne esco arricchita, sia per le bellissime letture che ho dovuto valutare, sia per i giudizi seri e molto professionali che ho ricevuto.
Magari, se riesco, proverò anche l'anno prossimo, non sa mai!

2 commenti:

  1. Ci credi che ho appena caricato il commento che volevo fare qui anche sul blog di Andrea. Temo di essere proprio un caso perso!

    wow, un torneo letterario *-*
    Non sapevo neanche che esistessero. E mi ritrovo ne luto atteggiamento! Ultimamente avevo fatto leggere a qualcuno un mini racconto che avevo fatto per gioco (eh, non voglio mica rubarvi il posto), e mi ha stangato! Eppure io sono molto grato. Per questa persona sarebbe stato facilissimo dirmi che andava tutto bene, tanto sapeva che lo faccio come passatempo, invece ha deciso di essere sincera\o.
    Poi a tutti fa piacere sentirsi fare un complimento, siamo umani. Ma se qualcuno non ci dice dove stanno gli errori, come facciamo a migliorare?
    iri

    RispondiElimina
  2. Infatti Iri, è proprio questo il nocciolo della questione. Tendere sempre all'eccellenza. Senza compiacersi troppo di se stessi. Almeno io la penso così, poi, per carità, ci sono senza dubbio i geni e i talenti allo stato puro. Io non sono tra questi^^

    RispondiElimina

Dite la vostra! Mi fa piacere conoscere la vostra opinione