Le cronache di Gaia

Cronache di Gaia.

Un luogo di viaggio e di passaggio, benvenuti!

Italia: terra d'amori, arte e sapori

Italia: terra d'amori, arte e sapori
EWWA

martedì 29 maggio 2012

Segnalazioni e considerazioni

In Esedion gli eventi sismici sono il filo rosso che conduce la storia.
L'antefatto è il cataclisma da cui Estreira fugge.
La storia di Ryan inizia con la fine del Krakatoa.
Aryn parlerà del terremoto dell'Indonesia del 2004.
La fine della trilogia che sto scrivendo era già decisa da un bel po' di tempo ma tutte queste scosse che non io non ho sentito, ma che hanno provocato morte e distruzione, mi portano a riflettere sul terzo capitolo della mia storia.
Non sono più così sicura di voler parlare con leggerezza di tali disastri. 
Io sono nata con un terremoto, almeno la mia coscienza di me stessa inizia nel 1976 e vi posso assicurare che non ci si riprende tanto presto.
Forse è anche per questo che Esedion parte da un terremoto, per esorcizzare una grande paura. 
Ma mi pare poco rispettoso per chi lotta, e lotterà ancora per molto tempo, per riprendersi dai disastri, parlare di fiction e di teorie elettromagnetiche.
Mi fermo un attimo a riflettere.




In merito al terremoto di Modena e Mantova vorrei segnalarvi che al San Giorgio di Mantova Fantasy ci saranno delle iniziative in favore delle popolazioni e che cercheremo di raccogliere più fondi che potremo.
Avete un altro buon motivo per venire al festival del 9 e 10 giugno!


Con molta probabilità, anzi sicuramente, ci sarò solo sabato 9 giugno. Purtroppo non ho il dono dell'ubiquità :((.
Confido comunque di incontrare di persona (finalmente!) alcune persone straordinarie che conosco solo via web, speriamo!


Vorrei segnalarvi anche un libro:
Venti corpi nella neve di Giuliano Pasini.



Case Rosse, minuscolo borgo nell'Appennino tosco-emiliano, ha un primato: è la sede del commissariato più piccolo d'Italia, diretto da Roberto Serra - che viene da Roma ed è considerato uno 'ed fora' - con l'aiuto dell'agente Manzini. Non succede mai nulla se non qualche rissa tra ubriachi il sabato sera. Ma la notte del Capodanno del 1995 una telefonata sveglia Manzini in piena notte. Ci sono tre cadaveri al Prà grand, uccisi senza pietà. I due poliziotti accorrono sul luogo del delitto e uno spettacolo raccapricciante si presenta ai loro occhi: un uomo, una donna e una bambina sono stati colpiti a morte da distanza ravvicinata con un fucile. È un'esecuzione, senza alcun dubbio. Ma non ci sono schizzi di sangue intorno alle vittime e la loro posizione non combacia con la traiettoria degli spari. A chi appartengono questi corpi straziati che chiedono giustizia? Chi ha violato la pace di quel piccolo paese perso tra le montagne, e per quale motivo? E perché così tanta violenza da sorprendere anche un uomo come Roberto Serra, abituato a omicidi ben più efferati? Per il commissario comincerà un'indagine che lo porterà a rivivere il passato del luogo in cui si è rifugiato, e ad affrontare i demoni che albergano nella sua anima e nel suo cuore.




Lunedì sono andata alla presentazione di questo libro e devo dire che mi ha incuriosita moltissimo, sia per l'argomento che per la personalità scoppiettante del suo autore.
Con cui ho parlato del concorso Io scrittore e dell'ego smisurato degli aspiranti scrittori ;))
Vi saprò dire del romanzo appena intraprenderò la lettura.


Parlando di piacevoli letture oggi, anche se avrei dovuto farlo molto tempo fa, vorrei segnalarvi il romanzo di fantascienza di Lerigo Menestrello. Il nostro amico in calzamaglia, indossa la tuta spaziale nel suo blog e dovreste proprio leggere le avventure di CJ.
Spero proprio che diventi un romanzo al più presto.


Visto che ormai siamo arrivati alla fantascienza vi dico anche qualcosa di me.


Già, perché ho finito la correzione di un nuovo romanzo.^_^
Non ha niente a che vedere con Esedion, è una storia nuova.
Dopo mesi di correzioni presto vedrà la luce. 
Lo so che non dovrei dire ancora nulla, ma ieri ho finito l'editing e volevo rendervi partecipi della mia gioia.
Non anticipo nulla, ma non parlerà dei soliti argomenti di fantascienza...
Quest'estate potreste vederne di belle!






4 commenti:

  1. Codesto menestrello ringrazia madonna Daisy di cotanta consideraziona: menestrello e istoria sua invero non valgon favella vostra. :)

    RispondiElimina
  2. Sempre segnalazioni che seguo alla lettera (tanto per fare una battuta) e devo ammettere che molti libri da te suggeriti mi piacciono molto...

    Per il resto... Direi che ci mancava solo il terremoto!!! :-(

    ti abbraccio fortissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi spiace tanto Devis, e non solo per il terremoto...
      Un grande abbraccio a te, carissimo!

      Elimina

Dite la vostra! Mi fa piacere conoscere la vostra opinione